Home > Volontari in corso – Treno verde
Ultima modifica: 16 Aprile 2019

Volontari in corso – Treno verde

 

 Tra le attività del progetto previste all’esterno dell’Istituto è compresa la visita al Treno Verde. Organizzata da Legambiente, in collaborazione con le Ferrovie dello Stato e con altre aziende che si occupano di sviluppare un economia più attenta al rispetto delle tematiche ambientali e dello sviluppo sostenibile, con particolare attenzione alla mobilità alternativa e alla qualità dell’aria, la mostra è stata un’importante occasione di riflessione per tutti noi. Il treno verde gira da città a città per tutta l’Italia, per far diffondere il proprio messaggio nella maniera più completa e capillare possibile.

Nelle carrozze del treno è stata allestita una mostra con pannelli che illustravano nel dettaglio molte aspetti interessanti sulle energie rinnovabili e sulle innovazioni tecnologiche degli ultimi anni. Una guida attenta e competente ci ha illustrato le molteplici occasioni connesse con lo sviluppo tecnologico eco sostenibile, non solo per quanto attiene al rispetto dell’ambiente, ma anche per le opportunità che derivano anche in ambito lavorativo. Dopo questa esperienza, rientrati a Scuola, ci siamo confrontati e documentati sul tema delle energie rinnovabili e abbiamo trovato uno stimolo per ampliare le nostre conoscenze. Tutte queste riflessioni e i dati raccolti le abbiamo utilizzate per realizzare la presentazione power point qui accanto. Non solo: la visita al treno verde ci ha portati anche a riflettere sul perché si è arrivati alla necessità di disporre di fonti di energia rinnovabili e su quali siano i vantaggi che esse apportano, sia per noi che per l’ambiente. Il ricorso alle energie rinnovabili si è reso necessario perché l’attuale approvvigionamento energetico apporta molti danni all’ambiente. Si pensi, ad es.: alle centrali di energia nucleare oppure a quelle a combustibili fossili, quali sono quelle a petrolio e a carbone. Nel primo caso, ovvero nel caso delle centrali nucleari, il danno per l’ambiente è assai elevato perché queste centrali, pur non emettendo fumi, utilizzano un combustibile che lascia scorie assai pericolose perché ricche di isotopi radioattivi altamente tossici: si tratta di atomi instabili, che possono «rimanere in vita» emettendo radiazioni pericolose, per moltissimo tempo, anche fino ad alcune migliaia di anni. Per fortuna queste centrali sono state bandite in Italia col referendum del 1987, ma non per questo non corriamo rischi, dal momento che la Francia produce energia nucleare e che alcuni di questi impianti sono costruiti al confine con il nostro Paese. Per quanto riguarda, invece, le centrali a combustibile fossile, principalmente carbone e petrolio, il danno che esse provocano all’ambiente è dovuto alla massiccia immissione in atmosfera di gas serra, principalmente CO2, e di  altre sostanze di scarto della combustione. Tutto ciò, oltre a provocare fenomeni devastanti per la vita sulla terra come le piogge acide, provoca l’innalzamento delle temperature medie sulla terra, con le conseguenze che quotidianamente apprendiamo dalla cronaca. 
Purtroppo, l’inquinamento ambientale non deriva solo dal processo di produzione dell’energia. È notizia di tutti i giorni il danno che arrechiamo all’ambiente per l’errata modalità di smaltimento dei rifiuti. Questo è un problema che riguarda generalmente tutto il mondo, ma che purtroppo nel nostro territorio è molto diffuso, ancor di più per l’interessamento delle organizzazioni camorristiche allo smaltimento illegale dei rifiuti speciali, tra i quali anche scorie di amianto, sotterrati anche in campi coltivabili, il che causa la contaminazione dei prodotti agricoli che, una volta ingeriti possono portare a gravi malattie anche letali quali il cancro.

 

 

 

 

 

Sommario  Pagina precedente  Pagina successiva  

 

 

 

 

|lezbiyen |android porno |rahibe porno |okul porno |anne porno |mobil porno |seks izle |türkçe altyazılı porno |altyazılı porno |mobil porno izle | |seks hikayeleri |erotik hikaye |engelsiz porno |türkçe porno |mobil porno |